Commissione sul carbonio e dividendo

La soluzione rapida, equa ed efficace ai cambiamenti climatici.

Cartello

Gli scienziati e gli economisti sono concordi: imporre prezzi sempre più elevati sull’inquinamento e distribuire i proventi ottenuti alle famiglie è una soluzione che funziona.

L’aumento graduale e costante dei prezzi dei combustibili fossili ridurrà l’inquinamento. Spingerà le imprese e i consumatori a optare per alternative meno inquinanti e più economiche. Tutti i proventi ottenuti verranno restituiti equamente ogni mese ai cittadini sotto forma di dividendi. La maggior parte delle famiglie a basso/medio reddito ne ricaveranno benefici. Un adeguamento delle emissioni alle frontiere consentirà di proteggere la nostra economia e promuovere l’adozione di questa soluzione a livello mondiale. Tra gli altri vantaggi figurano: un’aria più pulita; la creazione di posti di lavoro e una riduzione della spesa pubblica grazie all’allineamento delle politiche.

Tariffa sul carbonio

Questa politica mette una tassa sui combustibili fossili come carbone, petrolio e gas. Inizia da un valore basso e cresce costantemente nel tempo. Ciò ridurrà l’inquinamento associato al carbonio perché le aziende, le industrie, il settore pubblico e i consumatori si sposteranno verso opzioni più pulite e più economiche.

Dividendi sul carbonio

Il denaro raccolto dalla tariffa sul carbonio viene restituito ogni mese ai cittadini che lo possono spendere come meglio credono. I costi amministrativi del programma sono pagati dalle tariffe raccolte. Il denaro raccolto con la tariffa sul carbonio non viene conservato dai governi.

Adeguamento del carbonio alla frontiera

Gli adeguamenti del carbonio alle frontiere proteggono i produttori e i posti di lavoro dell’UE dalla concorrenza internazionale sleale che non applichi un costo sul carbonio. I beni importati pagheranno alla frontiera un costo di adeguamento sul carbonio e le merci esportate dall’UE riceveranno un rimborso in base a questa politica.