Carbon Fee

La Carbon Fee si basa sul principio economico che se si desidera meno di qualcosa si aumenta il prezzo.

Mettere un prezzo in costante aumento su tutto l’inquinamento da CO2 pone una pressione economica uguale su ogni tonnellata. Come meccanismo basato sul mercato, questo incentiva l’economia a rimuovere prima la tonnellata più conveniente. A mano a mano che il prezzo aumenta, questo processo continua fino alla rimozione di tutte le possibili emissioni di CO2.

La tassa inizia bassa per evitare uno shock per l’economia e aumenta in modo costante e prevedibile. Ciò consente alle imprese e all’industria di prendere decisioni informate in materia di energia, come l’efficienza energetica, gli investimenti a lungo termine e l’innovazione. L’economia riceve una spinta iniziale e un chiaro segnale per il futuro. Tutti gli attori dell’economia (industria, imprese, settore pubblico, famiglie e individui) sono motivati ad adottare approcci più puliti basati su benefici finanziari.

Il luogo più efficiente in termini di costi per l’addebito è a monte non appena il combustibile fossile entra nell’economia, nel punto di estrazione o nel porto di entrata. Questo perché ci sono relativamente pochi punti da monitorare con processi e risorse sul posto per addebitare il costo. Gli effetti dell’aumento dei costi a monte si propagheranno attraverso l’economia, influenzando tutte le attività che si basano, direttamente o indirettamente, sui combustibili fossili.

Gli strumenti economici come la Carbon Fee sono attraenti per la loro semplicità e per l’ampia portata che copre tutte le tecnologie e i combustibili e quindi evocano la combinazione di riduzione dei costi degli input produttivi e delle tecnologie al cambiamento dei comportamenti manifestati nelle scelte di consumo e negli stili di vita. Questo è il motivo per cui hanno il potenziale per essere più efficienti della regolazione diretta di tecnologia, prodotti o comportamento. Per ridurre al minimo i costi amministrativi, una tassa sul carbonio può essere prelevata “a monte” (nei punti di produzione o di entrata nel paese). Infine, (…), una tassa può trasportare i sistemi di riscossione delle entrate esistenti.   (IPCC, 2015)